Loop Bands

Le Loop Bands, sono elastici di resistenza che hanno la caratteristica di essere chiuse ad anello. Fra tutti gli strumenti di allenamento attualmente reperibili sul mercato, le Loop Bands sono sicuramente tra quelli che possono essere definiti veramente top sia per la loro completezza e sia per il loro costo davvero molto sostenibile. Le Loop Bands sono consigliate soprattutto a coloro che si allenano a casa, in quanto bastano un paio di loop bands per creare un “home gym” completa.

Le loop bands nascono negli Stati Uniti verso la fine degli anni ’70 del secolo scorso come alternativa ai pesi per gli allenamenti dei giocatori di football americano.

In Italia le Loop Bands sono distribuite da Fit Point, azienda che propone tipi diversi di Loop Bands, di varie dimensioni e colori, dove a ogni colore corrisponde una resistenza differente.

La loro efficacia è stata apprezzata da diversi atleti e preparatori in tutto il mondo, poiché vengono utilizzate,oltre che per migliorare la forza muscolare , anche per allenare altre qualità come la mobilità articolare, l’elasticità muscolare, la rapidità e l’equilibrio.

Per utilizzarle basta fissarle in punto; sotto i piedi, intorno alla vita, 0 mediante  a un punto fisso di fortuna (una spalliera, una ringhiera, un albero o anche una porta), a seconda dell’esercizio che si va a svolgere.

Come i pesi liberi, le Loop Bands possono essere utilizzate per incrementare la forza muscolare con il vantaggio di poter orientare la resistenza lungo infiniti piani, il che fa sì che ogni esercizio risulti biomeccanicamente più corretto, efficace e sicuro. La facilità e l’immediatezza con la quale è possibile variare la resistenza rende questo prodotto accessibile a chiunque, dall’anziano con difficoltà di movimento al sollevatore di pesi professionista. Gli esercizi che si possono effettuare con le Loop Bands sono veramente svariati e nel video che segue di Umberto Miletto ve ne vengono proposti alcuni:

La cosa che rende le Loop Bands assolutamente accessibili a tutti, è il fatto di non presentare alcuna controindicazione e possono essere utilizzate in piena autonomia da chiunque. Gli unici che non possono giovare di tale attrezzo sono i soggetti allergici al lattice.

IL TAPIS ROULANT

Il tapis roulant, treadmill, è una macchina che va a riproduce il movimento fisiologico del cammino, della marcia e della corsa. Viene considerato l’attrezzo cardiofitness per eccellenza, poiché è completo sia dal punto di vista cardiorespiratorio che muscolare. Questa macchina è molto amata poiché si può sostenere un allenamento al tapis roulant stando comodamente nel proprio salotto di casa. Infatti, sono molte le persone che hanno un tapis roulant visto i suoi costi non molto onerosi ma sostenibili dalla maggior parte della popolazione italiana.

(Fonte: condominioweb.com)

Il suo obiettivo è quello di stimolare l’apparato cardiocircolatorio e respiratorio, per portare l’organismo ad un livello di forma fisica ritenuto ottimale per la salute o per la perfomance sportiva. Rispetto agli altri macchinari cardio, consente il più elevato dispendio energetico e il valore di massima potenza aerobica (VO2 max) ottenuto è più attendibile rispetto agli altri. Nel tapis roulant vengono sollecitate le capacità coordinative spazio-temporale e quelle di equilibrio.

COME SI UTILIZZA?

Innanzitutto bisogna salire sull’attrezzo e dopodiché bisogna appoggiare le mani sul corrimano centrale. Impostare i dati e i parametri sulla consolle e far partire l’attrezzo con una velocità molto bassa. Durante il cammino bisogna il giusto assetto. Dopo qualche minuto si può andare ad aumentare la velocità per iniziare la fase di corsa. Alla fine del tempo di allenamento aspettare che l’attrezzo sia completamente fermo e prima di scendere attendere 20 secondi.

I tapis roulant possono essere di 2 tipi, motorizzati o magnetici. In entrambi i casi, il tapis roulant prevede una pedana e una consolle. Le migliori pedane sono realizzate con fogli di fibra legnosa sovrapposti, adatti ad ottenere diversi gradi di cedimento, con effetto sinergico al sistema ammortizzante. Sulla consolle elettronica i parametri essenziali che possiamo riscontare, sono: velocità, pendenza, calorie consumate, distanza percorsa, battito cardiaco. Ci sono anche consolle più moderne e avanzate dove troviamo integrati TV, lettore CD e radio. Una cosa fondamentale da verificare è la portata massima del tapis roulant. La portata è un parametro molto importate da valutare soprattutto quando si seguono delle persone con obesità severa.

CONTROINDICAZIONI

Nonostante tutti i vantaggi legarti alla comodità e ai risultati che si ottengono con il suo utilizzo, il tapis roulant non è adatto a tutti. Soggetti con obesità severa (cioè con BMI>40) non possono utilizzarlo. Non solo loro, ma anche soggetti con problemi osteoarticolari a carico di ginocchia, con artrosi, gravi problemi di equilibri,con tendiniti e con problematiche a carico della colonna vertebrale (ernie discali, lombosciatalgie, lombalgie).

Il vogatore: cos’è?

Il remoergometro, conosciuto semplicemente come vogatore, è un attrezzo meccanico che va a simulare quello che è il gesto atletico fondamentale del canottaggio.

Il vogatore, non viene solo utilizzato dagli atleti professionisti del canottaggio durante le sessioni di allenamento, ma viene utilizzato con una certa frequenza anche nelle più comuni palestre. Il vogatore, infatti, è utilizzato per la completezza del movimento che permette di effettuare. Il movimento consiste nel tirare un manubrio verso il corpo dell’atleta, andando ad utilizzare la potenza delle gambe, della schiena e delle braccia.

L’attività che ne deriva rientra in tutte quelle che vanno ad operare sul sistema cardiovascolare, tanto è vero che rientra nella categoria degli attrezzi cardiofitness. Infatti, condivide con tutti gli altri attrezzi cardiofitness la caratteristica di andare ad imitare dal punto di vista funzionale un gesto ciclico specifico. Il loro obiettivo è stimolare l’apparato cardio-circolatorio e respiratorio, per portare l’organismo ad un livello di forma fisica ritenuto ottimale per la salute o per la perfomance sportiva.

Il vogatore, in particolare, impiega un elevato numero di gruppi muscolari e consente un alto dispendio energetico. Il suo utilizzo presuppone una corretta coordinazione dei vari distretti muscolari interessati. L’utilizzo del vogatore non è consigliato a tutti; a persone con lombalgie, con patologie vertebrali e agli anziani è fortemente sconsigliato il suo utilizzo.