Frutta e verdura di stagione

Per una dieta sana ed equilibrata una delle cose fondamentali è consumare tanta frutta e verdura, meglio se di stagione.

Comprare prodotti di stagione, infatti, ha molti vantaggi: aiuta l’ambiente, la nostra salute e anche il nostro portafoglio. Sono più buoni e costano di meno!

Dal punto di vista nutrizionale è meglio optare per alimenti che seguono il ciclo naturale perché più ricchi di vitamine. I prodotti di stagione impiegano di meno ad arrivare sulle nostre tavole e mantengono maggiormente le loro proprietà benefiche rispetto ai prodotti proveniente da altri Paesi. Siamo sottoposti, infatti, ad un modello produttivo alimentare di massa che ci porta a consumare in tutte le stagioni alimenti provenienti dalle regioni più remote, avendo ormai perso completamente il senso delle stagioni.

Frutta e verdura primaverile

Con l’arrivo della primavera e delle belle giornate, la natura si risveglia e ci offre prodotti nuovi con tantissime proprietà benefiche per l’organismo.

Esempi di verdura di stagione:

  • Asparagi, sono ideali per le diete povere di grassi e ricchi di antiossidanti. Inoltre, hanno proprietà diuretiche, sono ricchi di vitamine, sali minerali e sostanze energetiche e proteggono i capillari;
  • Barbabietole, consigliate per diete depurative, sono ricche di acqua, un’ottima fonte di fibre, acido folico (vitamina B9), potassio e vitamina C;
  • Cicoria, è ricca di vitamina A e C, calcio, fosforo, ferro e carboidrati;
  • Fave, legumi tipici di maggio, sono poco caloriche e molto ricche di vitamina B, fibre, ferro e proteine;
  • Piselli, tra i legumi con il più alto tasso di proteine, sono ricchi di vitamine A e B1, fosforo, potassio, sodio, magnesio e ferro;
  • Patate novelle, contengono molte fibre, potassio, vitamina C e acqua.

Questa è un’ottima stagione anche per le erbe aromatiche con le quali condire i vostri piatti e, perché no, fare anche alcune tisane. Ad esempio: prezzemolo, basilico, menta, rosmarino, salvia ed erba cipollina.

Esempi di frutta di stagione:

  • Fragole, sono ricchissime di proprietà benefiche. Sono rinfrescanti, dissetanti, diuretiche e depurative e ci aiutano a fare il pieno di vitamine e minerali. Inoltre, contengono xilitolo, aiutano quindi a mantenere fresco l’alito e a prevenire la placca dentale;
  • Kiwi, ricchi di vitamine A, C, E, potassio, rame e ferro, con effetti positivi sulla funzionalità cardiaca e la pressione arteriosa;
  • Arance, ricche di vitamine C e A, prevengono il rischio di trombosi venosa, riduce il colesterolo grazie alla pectina e apporta benefici al cuore e alla circolazione;
  • Nespole, ricchissime di vitamina C, calcio e carboidrati; possiedono delle proprietà stringenti se consumate acerbe e lassative se mangiate mature;
  • Albicocche, ricche di betacarotene e licopene, sono utili per la pelle e contro colesterolo.

Dunque, mangiare prodotti di stagione, meglio se a “Km 0”, fanno bene all’organismo e costano di meno. La frutta e la verdura, che seguono il ciclo naturale di crescita, sono più ricche di nutrienti e crescono con una quantità minore di insetticidi e pesticidi.

Infine, comprare prodotti stagionali aiuta a rispettare la terra. Quelli fuori stagione richiedono un maggior dispendio di energia e spreco del suolo, creando maggior inquinamento e danneggiando l’ambiente.